La Commissione Europea sta svolgendo uno studio sul livello di digitalizzazione nelle PMI turistiche.

L’enorme potenziale dell’economia digitale europea è sotto utilizzato. Ci sono evidenti prove di come nuove opportunità digitali generino nuove opportunità di business.

Le prospettive di crescita offerte dall’economia digitale rappresentano un valido antidoto agli alti livelli di disoccupazione in Europa, specialmente nel combattere la disoccupazione giovanile.

Incrementare l’uso delle tecnologie digitali e dei servizi on-line è tra le priorità della Commissione europea, inoltre migliorare la competitività del turismo europeo è fondamentale visto il ruolo chiave che il turismo ricopre nell’economia europea. In un mondo sempre più digitale incrementare i livelli di digitalizzazione delle PMI consentirà all’industria europea del turismo di prosperare.

Attualmente sono pochi i dati e le informazioni disponibili sul livello di digitalizzazione nel settore del turismo a livello UE, nonché sugli ostacoli che impediscono alle imprese del turismo dell’Unione europea di incrementare l’utilizzo di strumenti digitali.

In considerazione di ciò, la Commissione europea, come già sopra esposto, ha commissionato un progetto di ricerca per determinare il livello di digitalizzazione delle PMI europee del turismo e le barriere che queste organizzazioni si trovano ad affrontare.

A tal riguardo, le imprese associate sono pregate di dare il proprio contributo alla realizzazione dello studio compilando l’apposito questionario on line reperibile all’indirizzo internet: https://survey.digitaltourism.me/index.php/845515/lang-it

Si ringrazia per la collaborazione.