FAITA FederCamping Sardegna ha riunito a Cagliari gli operatori del settore turistico, agroalimentare, naturalistico e dei beni culturali. All’evento hanno aderito Coldiretti Sardegna, EBTS-Ente Bilaterale Turismo Sardegna, Legambiente, Crippa Concept, La Rotta dei Fenici, Confcooperative Sardegna Settore Cultura, Legacoop Culturmedia, e numerosi operatori Sardi dell’escursionismo e dell’Outdoor; e alla sua realizzazione hanno contribuito Camping.it, EBS, Confcommercio Nuoro-Oristano e Coldiretti – Campagna Amica.

Come noto, l’offerta turistica sta vivendo un periodo di grande fermento, grazie soprattutto alle mutate richieste ed esigenze del cliente. La forma tradizionale di vacanza si sta evolvendo, in questo contesto le strutture ricettive all’aria aperta sono tradizionalmente impegnate nello sforzo di costruire un servizio di accoglienza diverso da quello di semplici fornitori di spazio attrezzato per la ricettività. Il campeggio diventa una nuova occasione e soprattutto un modo per far conoscere ai turisti, italiani e stranieri, le eccellenze del territorio.

A dimostrazione dell’impegno concreto della Federazione è stato firmato il Protocollo d’intesa sulla valorizzazione turistica della cultura materiale e immateriale della Sardegna attraverso azioni congiunte di gestione, promozione e fruizione dei circuiti del patrimonio culturale, artistico, ambientale e antropologico. Il documento è stato siglato da FAITA FederCamping Sardegna e oltre 50 soggetti, tra enti e associazioni, che rappresentano il mondo turistico, culturale, ambientale e produttivo sardo.

Incontri di questo tipo evidenziano la volontà delle Associazioni Regionali di mantenersi vive e attive sul territorio, oltre che di essere sempre in prima linea per proporre una concezione di vacanza sempre più green e legata all’ambiente che circonda le singole strutture.

“Oggi è stata posta una pietra miliare per il turismo sardo”. Ha dichiarato Nicola Napolitano, Presidente di FAITA FederCamping Sardegna.

Articolo completo al seguente link:
http://www.ow2.rassegnestampa.it/Confturismo/PDF/2019/2019-03-22/2019032200607759.pdf